Orologi di Lusso, un investimento che si rivaluta nel tempo

In un momento come quello attuale, i dubbi che alimentano la mente dei risparmiatori sono svariati e ne bloccano, spesso, le scelte. D’altro canto, i mercati azionari, rischiosi per loro definizione, sono – in molti casi – ai massimi storici ed i timori che si possa vivere una fase correttiva o di storno degli stessi aumentano col passare del tempo, alimentati anche da un’inflazione che perdura nonostante le banche centrali la definiscono “temporanea”.

Il mercato obbligazionario, poi, offre rendimenti infimi o addirittura negativi, come il caso dei BTP fino ai 5 anni. Investire nel mondo finanziario, quindi, risulta alquanto complesso e assai rischioso sotto il profilo “rischio/rendimento” anche per quanto concerne il medio/lungo periodo. In questa fase, quindi, meglio ricorrere ai cosiddetti “porti sicuri”, quelli, tanto per intenderci, che siano in grado di offrire una potenziale rivalutazione nel medio o lungo periodo.

Investire in beni tangibili, un’ottima alternativa all’incerto mondo finanziario

Non c’è da stupirsi, quindi, se alcuni analisti prevedono che l’oro possa aumentare il proprio valore nel prossimo anno, dopo aver fatto segnare una leggera flessione negli ultimi dodici mesi. Questo prezioso metallo, tuttavia, nella maggior parte dei casi non è un bene “tangibile” se non nel caso se ne venga in possesso tramite i “lingotti d’oro”, la cui manutenzione, poi, non è certamente agevole.

Tra i beni tangibili che hanno mostrato di potersi rivalutare, talvolta sensibilmente, col passare del tempo, gli orologi di lussosono indubbiamente un buon investimento per quei risparmiatori che, anche in un’ottica di diversificazione dei propri risparmi, sono alla ricerca di un guadagno superiore e meno rischioso rispetto a quanto proposto attualmente dai mercati finanziari.

Quando si decide di investire nel mondo degli orologi, tuttavia, va selezionata attentamente la tipologia da acquistare: per quanto ovvio, il valore delle marche è differente l’un l’altra. Bisogna puntare su quegli orologi pregiati, noti per la loro bellezza come PiagetVacheronAudemars e, soprattutto, Rolex. È inutile negare, infatti, come la marca svizzera sia la più nota e prestigiosa del mondo, che rappresenta, non casualmente, una sorta di “status symbol”.

Il fascino dei Rolex scandisce la storia da oltre cent’anni

La storia racconta come il fascino dei Rolex sia intramontabile ed abbia resistito nel corso dei secoli. Fondata nel 1905, la casa produttrice svizzera è stata sin da subito apprezzata per lo stile raffinato e mai banale, che si può apprezzare in modelli assai differenti tra loro. Varietà, nel caso di Rolex, che fa rima con beltà. Talvolta sfarzosa. Altre volte, invece, decisamente più sobria, ma sempre all’insegna del buongusto.

Sono svariati i personaggi famosi che hanno indossato un Rolex, dal mondo dello spettacolo a quello della politica, spesso con filosofie o stili di vita totalmente differenti, ma accomunati dal fatto di poter sfoggiare al polso questo splendido orologio: da Winston Churchill a Che Guevara nel mondo politico, passando per Nicolas Cage e Martin Scorsese nel dorato mondo cinematografico, senza tralasciare i tanti “big” del mondo dello sport come Michael Jordan, Roger Federer, Cristiano Ronaldo, Tiger Woods e Lindsey Vonn.

Gli orologi Rolex sono stati protagonisti anche della storia dell’umanità, scandendo il tempo di alcuni eventi di forte rilevanza. Ad esempio, i primi piloti che effettuavano voli transcontinentali avevano modo di conoscere l’ora esatta, nonostante il fuso orario, grazie al modello GMT-Master. Il Deep Sea Special, invece, fu protagonista negli anni ‘60 dell’immersione dei sub nel Fossa delle Marianne ad oltre 600 metri di profondità.

Rolex: quando può diventare un ottimo investimento

Negli ultimi anni, chi ha optato per l’acquisto di un Rolex come investimento avrà notato, poi, come sia diventato estremamente semplice poter realizzare il guadagno affidandosi a professionisti qualificati ed esperti, che offrono una valutazione reale ed immediata dell’orologio supportando gli utenti nella decisione se sia realmente opportuno venderlo ed incassare un eventuale preziosa plusvalenza.

Una regola aurea quando si compra un Rolex, tuttavia, è quella di comprare non solo l’orologio ma l’intero set completo, composto anche dalla scatola e dai documenti in originale, segni tangibili che l’orologio è stato realmente prodotto dalla rinomata casa ginevrina. Come qualsiasi altro bene lussuoso, infatti, anche i Rolex sono spesso oggetto di copie, in alcuni casi piuttosto goffe, dei modelli originali: prima di acquistarlo, quindi, meglio possedere tutti i documenti originali, che ne attestano l’autenticità.

L’investimento in un Rolex, però, richiede un’opera di manutenzione attenta dell’orologio, al fine di tenerlo in ottime condizioni e mantenerlo appetibile nel momento in cui si decide di venderlo. È opportuno detenerlo in una custodia sicura, come, ad esempio, una cassaforte o una cassetta di sicurezza, che sia in grado di conservarlo integro ed efficiente. Il Rolex, poi, prevede una revisione regolare che è da effettuare ogni 5/7 anni, con un costo variabile attorno ai 500/1000 €, funzionale a comprendere quale sia lo stato di salute del nostro orologio e a quanto ammonti il suo valore.

Ti aspettiamo presso la nostra Boutique showroom in via Merulana 7 a Roma.